balance-110850_1280

Lascio che i pensieri si succedano sotto la penna nello stesso ordine in cui i temi si sono presentati alla mia riflessione: così potranno rappresentare meglio i moti e il cammino della mia mente. (D. Diderot)

Immagina è un programma di promozione del benessere e della salute psicofisica che, partendo dalla “consapevolezza di sé stessi” , può migliorare la vita eliminando stress, l’ansia e paure, aiutando a rispondere alle sfide di questo momento critico di transizione verso una società globalizzata.

Immagina è

Scrittura introspettiva

La scrittura introspettiva è una forma di MEDITAZIONE ATTIVA.

Come ogni disciplina meditativa si pone l’obiettivo di aiutarci a stare bene. Anche chi già sta bene ha il legittimo desiderio di stare ancora meglio.

E’ una forma meditativa in quanto scrivendo creiamo le condizioni di rilassamento tali da poter entrare nel cosiddetto stato alfa che appunto è lo stato di meditazione.

Utilizziamo la scrittura di sé come strumento espressivo primario, per facilitare il contatto con noi stessi e attivare ricordi.

amore-immagine-animata-0539Scrivere aiuta a ricreare un movimento interiore, ricordare, fermare il tempo, riconoscere e riconoscersi per riscoprire il filo dei nostri pensieri.

Nel percorso cercheremo di riportare nel qui e ora cosa è accaduto nel tempo, ripensando alla nostra storia con nuova consapevolezza.

Non sono necessarie particolari abilità perché non è importante il come, ma cosa si scrive.

Il lavoro con la scrittura creativa è davvero affascinante e in poco tempo dona degli importanti risultati. Non hai bisogno di essere uno scrittore per farlo; sono esercizi per tutti, non hai bisogno di scrivere bene, non è questo lo scopo del percorso.

Prova a immaginare di dedicarti pochi minuti al giorno, per chiarirti gli obiettivi o lasciar andare l’emozione del momento, o capire se ti conviene prendere una decisione piuttosto che un’altra.

amore-immagine-animata-0482

 

Prova a farlo utilizzando un nuovo strumento: la scrittura creativa.

 

 

I vari metodi:

SEI Scrittura Introspettiva Emozionale

SEI FOR KIDS

Decluttering emotivo: Sbarazzarsi dai pesi interiori e delle emozioni dannose

Lettere di risoluzione

Adolescenti: dal diario personale al profilo social, come cambia la ricerca della propria identità.

Le regole per questo tipo di scrittura sono:

  • Non pensare ma scrivi tutto quello che ti passa per la mente.
  • Tieni sempre la mano in movimento: significa non rileggere la frase appena scritta, significa anche scrivere: “non so cosa scrivere”, oppure “che noia questa scrittura”. La cosa importante è continuare a scrivere finché la sveglia suona.
  • Lasciati stupire da quello che esce dalla tua mente e dal tuo cuore: provare per credere.
  • Non cancellare nulla: anche se ti capita di pensare di aver scritto qualcosa di sbagliato o di cui ti sei pentita/o, lascia lo scritto sul foglio.
  • Non preoccuparti della punteggiatura, dell’ortografia o della grammatica e nemmeno dei margini dei fogli; evita di ritornare su quello che hai scritto per fare correzioni.
  • Se c’è qualcosa che ti turba o ti fa paura, invece di far finta di nulla e scrivere d’altro, vai direttamente dentro l’argomento. Scrivi come ti senti, quali sono le paure, i cambiamenti d’umore mentre scrivi ecc.ecc. Sarà interessante vedere cosa c’è sotto.
  • Lascia andare il controllo della tua mente e del tuo giudice interiore.

fiore-immagine-animata-0005

 

Laboratori creativo espressivi

treno-immagine-animata-0030Quando si parla di laboratori creativi ed espressivi, si fa riferimento ad un ventaglio piuttosto ampio e diversificato di proposte ed esperienze, che va dai percorsi teatrali, ai laboratori artistici, dalla scrittura creativa alla musica.

Ma perché i laboratori creativo-espressivi?

Il desiderio ed il bisogno di esprimersi, dando libero spazio al proprio mondo, alle proprie emozioni e ai propri pensieri, rappresenta un momento fondamentale nel percorso di crescita personale e di comunicazione con gli altri.

Arte e creatività svolgono un ruolo fondamentale nell’ambito dell’evoluzione infantile, tuttavia, per molti versi, entrambe sembrano essere oggetto di scarso interesse da parte delle istituzioni

Si tratta di un protagonismo costruttivo dei ragazzi, di un bisogno di espressione creativa che difficilmente la scuola, nella sua quotidianità, fatta di una relazione didattica prevalentemente frontale, unidirezionale e valutatoria, riesce a promuovere o almeno a non mortificare.

Al di là del linguaggio espressivo scelto (manipolazione, pittura, drammatizzazione, musica, video, poesia), infatti, il tratto comune dei laboratori creativo-espressivi è il coinvolgimento attivo dei partecipanti. Si tratta però sempre di un coinvolgimento che parte e tiene conto delle possibilità, capacità e particolarità di ciascuno. giardino-immagine-animata-0025

Progetto didattico Emozioni in circolo

il giardino delle emozioni laboratorio didattico

gioco e imparo con book

SEI FOR KIDS

 

fiore-immagine-animata-0005

 

“Disciplinato ai sensi della legge 14 gennaio 2013, n.4 (G.U. 26 gennaio 2013, n. 22)”;